Hai già provveduto agli adempimenti in vista del nuovo regolamento europeo sul trattamento dati personali GDPR?
Manca ormai poco alla scadenza del termine per adeguare la propria impresa o azienda al nuovo regolamento sul trattamento dati personali.

Evita il rischio di sanzioni fino al 4% del fatturato

Hai tempo fino al 25 maggio 2018 per metterti in regola

Dopo il 25 maggio 2018 le aziende non ancora in compliance con il GDPR potranno essere oggetto di multe salate.

Con il nostro aiuto potrai tenerti pronto all’entrata in vigore del nuovo regolamento europeo sulla gestione del trattamento dati ed evitare eventuali sanzioni fino a dieci milioni di euro o al 4% del fatturato aziendale.

Consulenza Mediaera sul GDPR

Contattaci subito per una consulenza e ti aiuteremo a trovare la soluzione adeguata per la tua azienda.

Mediaera sarà al tuo fianco nell’analisi dei rischi legati alla gestione privacy e nella scelta di un sistema di trattamento dati personali designato su misura per la tua organizzazione.

Pillole di GDPR

Leggi le nostre pillole di GDPR per scoprire le novità della normativa.

Il registro dei trattamenti

Cos'è e a cosa serve?

Il registro dei trattamenti è un documento su cui vanno annotati tutti i trattamenti di dati effettuati ed assieme ad essi le finalità ed il periodo di tempo per cui i dati verranno trattati. Inoltre sul registro vanno annotati i riferimenti delle figure coinvolte nell’utilizzo e conservazione dei dati come ad esempio i responsabili del trattamento e qualora fosse stato nominato anche quelli del DPO.

DPO (Data Protection Officer)

Come si caratterizza?

Si tratta di una figura che dotata di un approfondita conoscenza della normativa europea e nazionale nel campo della privacy e di un bagaglio di competenze informatiche, giuridiche, di valutazione del rischio e analisi dei processi si rivela essere idonea a poter gestire la privacy, il suo compito sarà quello di essere responsabile delle politiche di gestione privacy all’interno dell’organizzazione aziendale dimostrando cosi l’impegno di questa ad adeguarsi alla nuova normativa.

Quando è obbligatorio?

L’adozione di un DPO si dimostra un provvedimento di fondamentale importanza per ottemperare alle richieste della nuova legge. Il DPO è una figura prevista dal GDPR che alcuni tipi di organizzazioni come gli enti pubblici ed aziende con più di 260 dipendenti devono tassativamente introdurre nel loro organigramma e che seppur non obbligatoria si consiglia di adottare.

Informativa e consenso

Cosa cambia?

Le novità principali riguardano l’inserimento nell’informativa delle finalità per cui si stanno raccogliendo i dati e del periodo di tempo per cui questi saranno usati. Sono questi infatti i paletti principali previsti dal GDPR. In più bisognerà rendere espliciti i riferimenti al titolare del trattamento per permettere il diritto di accesso da parte dell’interessato al proprio trattamento oltre all’inserimento di testi chiari e comprensibili anche dai minori.

Nel momento di raccolta dei dati andrà invece richiesto un consenso per ogni tipo di trattamento effettuato. Se ad esempio si volesse raccogliere dati a fini di marketing per promuovere delle offerte legate alla propria attività commerciale andrà richiesto un consenso ulteriore con una casella da spuntare distinta da quella necessaria per accedere al servizio offerto da un sito.

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI SUL GDPR

Se sei interessato a riorganizzare le tue banche dati personali o vuoi saperne di più su GDPR e adempimenti.

Se cerchi aiuto per trovare la soluzione giusta rapidamente ed evitare di farti trovare non in linea con il GDPR.

Se vuoi un analisi della tua gestione del trattamento dati personali e dei rischi cui potresti andare incontro.

CHIAMACI

CONTATTI

Inviaci un'email e ti risponderemo appena possibile

Sending

©2018 Mediaera srl all rights reserved

Log in with your credentials

Forgot your details?